Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Play-Back#2 Beast without Beauty

Data:

01/03/2021


Play-Back#2 Beast without Beauty

PLAY-BACK 2021

Teatro contemporaneo italiano / Contemporary Italian Theatre

Istituto Italiano di Cultura di Melbourne / Italian Cultural Institute Melbourne

Ideazione di/ Concept by Laura Napolitano

Cura di / Curated by Elvira Frosini e Daniele Timpano

 

BEAST WITHOUT BEAUTY

Creazione originale Carlo Massari

Con Carlo Massari, Emanuele Rosa, Giuseppina Randi

Disegno luci Francesco Massari

Consulenza costumi di scena Gabriella Strangolini

Co-produzione C&C, TCVI/Danza in Rete Festival

Con il supporto di CID/Oriente-Occidente Festival, CSC Bassano del Grappa, Fondazione Piemonte dal vivo, Cie.Abbondanza/Bertoni

Residenza I.DRA. & Teatri di Vita/Progetto CURA 2018, Festival Prospettiva Danza

H(abita)t – Rete di Spazi per la Danza/Leggere Strutture Art Factory
MiBACT e SIAE/Sillumina-Copia privata per i giovani, per la cultura

Con il sostegno di MOVIN’UP SPETTACOLO - PERFORMING ARTS 2018/2019”, a cura di MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI Direzione Generale Spettacolo, GAI Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani e GA/ER Associazione Giovani Artisti dell’Emilia-Romagna

​Creazione 2019

 

beast without beauty cc company

Guarda il video

Un irriverente, cinico studio sugli archetipi della miseria umana, sull’inespressività, sulla spregevole crudeltà nelle relazioni interpersonali. Perdenti in un rapporto di superficiale relazione, si affrontano in un algido duello...Un tentativo di raccontare fisicamente il male di vivere, la paralysis Beckettiana: un uomo illanguidito, disperato fino a divenire insensibile, ormai incapace di prendere in mano la sua vita e sottrarla alla miseria nella quale si è impaludata. Una commedia dell’assurdo (nella quale l’assurdo, nostro malgrado lo subiamo) dal sapore esistenzialista e post- esistenzialista del teatro di Beckett perfettamente esplicato nel suo “Giorni Felici”...continua a leggere

 

C&C Company si identifica come progetto di creazione e sviluppo di un linguaggio artistico in continuo divenire, indirizzato verso un’indagine fisica e drammaturgica, atto a trasmettere e condividere energie e creatività nel modo più diretto, limpido e reale possibile in stretta relazione con le urgenti tematiche sociali contemporanee. Caratterizzata da un lavoro costante e privo di sovrastrutture, C&C si interessa alla profondità delle relazioni interpersonali con l'obiettivo di portare la verità sul palco attraverso un linguaggio profondamente fisico che consenta al pubblico di sentirsi rappresentato all'interno della sua universalità.

La Compagnia, nata nel 2011 dall’incontro artistico tra Carlo Massari e Chiara Taviani, denota fin dagli esordi una vocazione per l’ibridazione tra danza e physical theater con altri codici artistici, e quindi con la parola recitata e cantata, con il cinema, con la musica e con l'arte contemporanea e performativa, perfettamente calzante con l’ecletticità e versatilità dei suoi performer e avvalendosi di preziose collaborazioni con professionisti provenienti da tutta Europa.
Tra le numerose produzioni che vantano intense tournée in Italia e all’estero, oltre che prestigiosi riconoscimenti internazionali (tra cui Hiver Oclytes/Les Hivernales [FR], International Choreographic Competition Hannover [DE], Zawirowania Competition [PL], Konzert Theater Berne [CH], Machol Shalem Dance Competition [IL], ACT Festival [ES], Premio Roma Danza [IT], CrashTest [IT] ), sono ricorrenti le creazioni che prevedono il coinvolgimento, sia in fase di progettazione che performativa, delle comunità con cui la Compagnia entra in contatto instaurando un dialogo con la collettività in grado di potenziare il progetto artistico rendendolo concreto ed efficace: una ricerca di verità relazionale che caratterizza la poetica di C&C e che si coniuga a una totale apertura immaginifica e a una curiosità creativa capaci di sviluppare l’astratto dal reale e di avvicinare il pubblico all’esperienza teatrale.

Parallelamente all’attività di produzione, sono inoltre in continua evoluzione progetti formativi e performativi a partecipazione pubblica in collaborazione con rilevanti festival e realtà culturali italiane (RomaEuropa, Agorà Coaching Project, Teatri di Vetro, Art Factory International, etc), nonché collaborazioni e coproduzioni con compagnie celebri e di forte rilevanza internazionale quali Petri-Dish (BE), Cia Du'k'to (ES) e Ortika (IT). Dal 2017 la direzione artistica della Compagnia è affidata unicamente al coreografo e performer Carlo Massari.

Informazioni

Data: Da Lun 1 Mar 2021 a Mer 31 Mar 2021

Organizzato da : IIC Melbourne

Ingresso : Libero


Luogo:

online

1011