Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Storia

 

Storia

Elm Tree House, l’edificio situato al numero 233 di Domain Road, South Yarra, attuale sede dell’Istituto Italiano di Cultura di Melbourne, fu costruito nel 1857 per conto di William Macredie, pioniere nel settore australiano delle assicurazioni sulla vita. Visse nella proprietà fino alla sua morte avvenuta nel 1891.

La casa rimase proprietà privata della famiglia Macredie fino al 1920, quando fu venduta a Harry Emmerton, un avvocato di spicco del tempo. Sua figlia, divenuta in seguito Dama Mabel Brookes, visse nella casa chiamata Elm Tree House a partire dal 1960 e fu proprio qui che ospitò l’allora Presidente degli Stati Uniti Lyndon B. Johnson quando visitò Melbourne nel 1966.

Le colonne elaborate che sorreggono il cancello d’entrata sono ornate con decorazioni a forma di ananas, segno augurale di buona fortuna per il proprietario della casa. Nonostante l’edificio sia stato significativamente modificato negli anni, rimane uno tra i più antichi del quartiere.

Il Governo Italiano acquistò Elm Tree House nel 1974 e subito dopo vi si trasferì l’Istituto Italiano di Cultura, spostandosi dalla sua precedente sede situata al 947 di Punt Road.

Direttori precedenti dell’Istituto:

Dott. Vittorio Politi
Dott. Alberto Sorani
Dott. Andrea Tossi
Dott. Angelo Maddaloni
Dott. Achille Ribechi
Dott. Carlo Coen
Dott. Giulio Molisani
Dott. Ostelio Remi
Dott. Giorgio Campanaro
Dott.ssa Simonetta Magnani 
Dott. Stefano Fossati
Dott.ssa Lina Panetta


34