Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

IIC Premio alla traduzione letteraria italiana

 

IIC Premio alla traduzione letteraria italiana

2017 iic premio alla traduzione sito

 

IIC MELBOURNE - PREMIO ALLA TRADUZIONE LETTERARIA ITALIANA - Ed. 2018

Il Premio IIC alla Traduzione letteraria italiana, rivolto a traduttori australiani, intende promuovere la letteratura italiana in traduzione inglese e premiare l’eccellenza nella traduzione negli Stati del Victoria, South Australia, Tasmania, e Western Australia.

Scarica il BANDO

Scarica il MODULO D'ISCRIZIONE

La traduzione e la documentazione richiesta nel bando dovranno essere inviate all'indirizzo iicmelbourne@esteri.it entro venerdi 14 settembre 2018, ore 23.55.

I partecipanti dovranno tradurre il racconto breve di Wu Ming “Momodou”, tratto dall'antologia "Crimini Italiani" di Giancarlo de Cataldo (Einaudi Stile Libero, 2008): i partecipanti possono acquistare il libro, oppure richiedere copia del racconto all’indirizzo email iicmelbourne@esteri.it

Il vincitore riceverà un premio in denaro di $3000 australiani per il completamento di un progetto di traduzione, un biglietto di andata e ritorno per l’Italia e un soggiorno di 1 mese presso la "Casa delle Traduzioni" a Roma, nel mese di gennaio o febbraio 2019.

La traduzione vincente sarà pubblicata insieme ad un breve commento del traduttore su The AALITRA Review, la rivista peer-reviewed e ad accesso libero dell’Associazione Australiana per la Traduzione Letteraria (AALITRA).

> Risultati ed. 2018/Premio IIC alla Traduzione Letteraria Italiana

LUCIANA D'ARCANGELI, vincitrice per la traduzione del racconto breve “Momodou” di Wu Ming, e per il progetto che intende sviluppare l' anno prossimo a febbraio a Roma presso la "Casa delle traduzioni".

La motivazione della giuria:

La giuria ha constatato l’alto livello dei contributi ricevuti quest’anno per il Premio alla Traduzione dell’IIC. Il testo da tradurre poneva diverse sfide, tra cui una varietà di registri e di forme colloquiali. La traduzione vincente ha affrontato queste sfide in maniera esemplare. La versione inglese porterà l'importante e commovente racconto dei Wu Ming a un nuovo pubblico quando verrà pubblicata l’anno prossimo nella rivista dell’Australian Association for Literary Translation, The AALITRA Review.

Ha ricevuto una "menzione speciale" la traduzione di Julian Izzo.

**************************************************

Vincitore Ed. 2017/Premio IIC alla Traduzione Letteraria Italiana

TIM CUMMINS, vincitore per la traduzione del racconto breve "L'amico americano" di Mario Soldati e per il progetto che intende sviluppare l' anno prossimo a febbraio a Roma presso la "Casa delle traduzioni".

La motivazione della giuria:

Tim’s was an excellent translation accompanied by an insightful comment on the content, tone and style of Mario Soldati’s story, and on his own strategies for recreating these in English. The project Tim wishes to carry out at the Casa delle Traduzioni is a translation of Paolo Nori’s Noi la farem vendetta, a work of creative nonfiction that explores the real-life killing of protestors by police in Reggio Emilia in 1960. Tim makes a persuasive argument as to why this this work, in which Nori “reflects on family, grief, the responsibilities of individual citizens and the fierce and persisting ideological divisions in Italian society, deserves to reach an international audience. He listed a number of independent presses with whom he can discuss publication possibilities for what promises to be an important new Italian work available for the first time in English.

Hanno ricevuto una "menzione speciale" le traduzioni di Denise Formica e di Patrick Glennan.

 

*******************************************************

Premio IIC alla Traduzione Letteraria 2016 – Edizione 2016

L’Istituto Italiano di Cultura (IIC) di Melbourne pubblica il primo bando per il Premio alla Traduzione Letteraria e accetta candidature da parte di traduttori australiani.

Il Premio alla Traduzione intende promuovere la letteratura italiana in traduzione inglese e premiare l’eccellenza nella traduzione negli Stati del Victoria, South Australia, Tasmania, e Western Australia.

Il vincitore riceverà un premio in denaro di $3000 australiani per il completamento di un progetto di traduzione, un biglietto di andata e ritorno per l’Italia e un soggiorno di 1 oppure 2 mesi presso la Casa delle Traduzioni a Roma, nel periodo di gennaio oppure febbraio 2017.

La traduzione vincente sarà pubblicata insieme ad un breve commento del traduttore su The AALITRA Review, la rivista peer-reviewed e ad accesso libero dell’Associazione Australiana per la Traduzione Letteraria (AALITRA).

I partecipanti sono tenuti a presentare

· la traduzione di “Il Pannello”, racconto breve di Erri De Luca (i partecipanti sono invitati ad acquistare il libro “In alto a sinistra” pubblicato da Universale Economica Feltrinelli, che contiene tale racconto breve)

· il curriculum completo, che includa informazioni dettagliate su eventuali traduzioni accademiche o letterarie gia’ pubblicate;

· una descrizione del progetto di traduzione letteraria che vorrebbero intraprendere presso la Casa delle Traduzioni, con cenni ad eventuale pubblicazione prevista;

· prova di residenza negli stati del Victoria, South Australia, Tasmania, o Western Australia (ad esempio, fotocopia scannerizzata della patente o fattura di utenza).

Per ulteriori informazioni sulle procedure di iscrizione, invitiamo a prendere visione delle Condizioni di Iscrizione riportate sotto.

Il premio in denaro e il biglietto aereo sono donati dall’Istituto Italiano di Cultura di Melbourne. Siamo inoltre grati alla Casa delle Traduzioni di Roma per il loro supporto.

Termine per le iscrizioni: mercoledi 31 agosto 2016 alle 23.55 AEST

Le iscrizioni devono essere inviate all’indirizzo iicmelbourne@esteri.it. Preghiamo di leggere attentamente le Condizioni Generali prima di iscriversi.

Condizioni Generali:

Il concorso è aperto esclusivamente ai cittadini australiani che al momento della presentazione della traduzione siano residenti nel Victoria, South Australia, Tasmania o Western Australia (giurisdizione ufficiale dell’IIC di Melbourne).

Le traduzioni presentate devono essere interamente prodotte dai partecipanti. Saranno accettate esclusivamente traduzioni elettroniche. Non saranno accettate traduzioni incomplete o pervenute oltre il termine di presentazione. Una volta inviate, le traduzioni non potranno essere riviste.

Iscrivendosi, i partecipanti acconsentono alla pubblicazione della loro traduzione su The AALITRA Review in caso di vittoria.

I partecipanti devono essere disposti a soggiornare presso la Casa delle Traduzioni a Roma per un minimo di un mese nel periodo di gennaio oppure febbraio 2017.

Non è consentita la partecipazione al concorso ai dipendenti e ai familiari stretti dei dipendenti dell’Istituto Italiano di Cultura di Melbourne, del Consolato Generale italiano di Melbourne, dei Consolati italiani di Perth e Adelaide, e ai membri e familiari stretti della commissione.

Il giudizio della commissione, composta da esperti in traduzione, è insindacabile.

Iscrivendosi al concorso, il partecipante dichiara di:

i. soddisfare i requisiti di cittadinanza e residenza

ii. presentare una traduzione interamente di propria produzione

iii. acconsentire ad essere incluso nella mailing list dell’Istituto Italiano di Cultura, attraverso la quale saranno annunciati pubblicamente i vincitori (è possibile disdire l’iscrizione alla lista in ogni momento)

iv. accettare e rispettare le Condizioni Generali summenzionate.

Tutti i partecipanti saranno informati tramite e-mail dei risultati del concorso.

Cliccare qui per scaricare il modulo di partecipazione

Cliccare qui per leggere le condizioni generali di partecipazione


726