Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Chirality to design peptide nanostructures: from biomaterials to catalysis | Conferenza della prof.ssa Silvia Marchesan in collaborazione con l’Università di Melbourne

L’Istituto Italiano di Cultura di Melbourne presenta “Chirality to design peptide nanostructures: from biomaterials to catalysis“, una conferenza della professoressa e scienziata Silvia Marchesan in collaborazione con l’Università di Melbourne.

Martedì 12 settembre 2023, ore 12:00, Teatro (G20), Ingegneria chimica 1 (165), Università di Melbourne.

In questo intervento, la Prof.ssa Marchesan discuterà i più recenti sviluppi nella progettazione di materiali intelligenti basati su canali d’acqua supramolecolari con diametro interno della cavità sintonizzabile (0,4-2,0 nm). Questo lavoro sta ponendo le basi per lo sviluppo di gel intelligenti con doppia porosità che possono essere indirizzati selettivamente per l’incapsulamento e il rilascio di molecole per una varietà di applicazioni. Essi potrebbero trovare impiego in settori diversi come l’agricoltura, la catalisi e la medicina.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Silvia Marchesan ha conseguito il dottorato di ricerca in Chimica presso l’Università di Edimburgo (2008, Regno Unito) e l’abilitazione alla professione di Chimico Farmaceutico (2007, Regno Unito) e Farmacista (2006, Italia). È stata ricercatrice onoraria all’UCL (Regno Unito, 2005-2007), Academy of Finland Fellow all’Università di Helsinki (2008-2010), CRSS Fellow congiuntamente alla Monash University e al CSIRO (Melbourne, 2010-2012). Si è poi trasferita all’Università di Trieste (Italia), dove ha aperto il Superstructures Lab nel 2015 grazie a una borsa di studio iniziale (www.marchesanlab.com). Nel 2018 è diventata professore associato e ha ricevuto l’abilitazione a professore ordinario. Nel 2021-2022 (6 mesi) è stata visiting professor presso l’Università di Cambridge (Regno Unito). È membro di diversi comitati scientifici internazionali, dell’Editorial Board di ACS Nano e dell’Advisory Board di Chem, ChemComm, J. Mater. Chem. B, ACS Appl. Bio Mater., Chem. Eur. J., Soft Matter e altre riviste. È Fellow dell’RSC (Regno Unito) e membro dell’ACS e dell’MRS (Stati Uniti).

Premi:
RSC Soft Matter Lectureship (Regno Unito) – 2021
EuChemS Org. Chem. Rappresentante della Divisione unica alla riunione autunnale dell’ACS (USA) – 2020
Conferenza Howard (Regno Unito) – 2020
Conferenza Aulin-Erdtman (Svezia) – 2019
Selezione di Nature Chemistry tra i PI emergenti che definiscono il futuro della disciplina – 2019
Top-11 Rising Star nelle scienze naturali a livello mondiale (Nature Index) – 2018
Borsa di studio JSP alla Conferenza di Stereochimica di Buergenstock (Svizzera) – 2018
Medaglia Vittorio Erspamer, Società Italiana Peptidi – 2017

 

  • Organizzato da: University of Melbourne
  • In collaborazione con: Italian Cultural Institute of Melbourne