Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

EUROPA. L’illustrazione italiana incontra l’Europa dei popoli

Per la celebrazione della giornata dell’ Europa, il Consolato Generale di Melbourne e L’istituto Italiano di Cultura, organizzano una mostra per coniugare l’arte con i valori fondanti i popoli d’Europa.

In occasione dell’incontro del Comitato Interministeriale per gli Affari Esteri del Consiglio d’Europa – svoltosi a Torino nel 2022 in quel Palazzo Madama che, con i suoi duemila anni di storia, interpreta come pochi altri l’identità europea e, nel 1961, ha ospitato la firma della “Carta Sociale Europea” – grandi illustratori italiani hanno narrato in immagini i sei valori fondanti dell’Unione – rispetto della  dignità umana, libertà, democrazia, uguaglianza, stato di diritto e rispetto dei diritti umani – e alcuni temi centrali del dibattito europeo – fraternità, lavoro, cultura, pace, ambiente, scienza e inclusione.

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha fatto propria questa iniziativa commissionando due nuove  llustrazioni – la prima dedicata al concetto di comunità, ispirata ai Trattati di Roma del 1957 e la seconda ispirata al testo “Per un’Europa libera e unita. Progetto d’un manifesto” meglio noto come Manifesto di Ventotene – per celebrare, con una nuova mostra, la Giornata dell’Europa (9 maggio) nella rete diplomatico-consolare e degli Istituti Italiani di Cultura.

Ripartendo dal significato latino del verbo “illustrare” – far luce, rischiarare, spiegare – ogni autore ha proposto un distillato della propria visione per raffigurare e rendere comprensibili i diversi valori a qualsiasi pubblico, di qualunque età e formazione, tramite un messaggio potenzialmente chiaro, immediato e adeguato alla rapidità della sua percezione. Con pochi segni e colori si sono riassunti fiumi di parole o di azioni nella semplicità iconica di immagini che possano restare impresse nella memoria di ciascuno di noi.

Illustratori che, rappresentativi di differenti linguaggi stilistici, hanno trattato temi estremamente complessi andando all’essenza del loro significato e valorizzando un aspetto significativo della nostra cultura contemporanea. Poiché ciascuno di essi è l’interprete di un nuovo ‘rinascimento’ italiano: risoluti e di talento, la creatività ha portato i loro lavori sulle più prestigiose testate mondiali o li ha resi artefici di memorabili copertine di libri, campagne pubblicitarie e di comunicazione e iconici silent book.

Nelle tavole qui esposte vi è tutta la dirompente forza comunicativa dell’illustrazione italiana, il potere di una narrazione silenziosa: è chiara, si fa ponte tra contenuto e forma, etica ed estetica, in un’alchimia di talento e responsabilità capace di alternare letture  scolastiche, brani di documenti, versi poetici, parole di canzoni ascoltate e riascoltate, frammenti letterari. Quei frammenti che abbiamo raccolto e riproposto in una voluta e caotica presenza: accanto ai disegni, anch’essi a suggerire, ricordare, produrre analogie.

A farsi memoria. A farsi Storia.

Europe Day 2023

Credits: Gio Quasirosso, Ventotene

 

  • Organizzato da: Consolato Generale d'italia a Melbourne
  • In collaborazione con: IIC Melbourne