Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Il gatto nero | MIFF 2023 | IIC Melbourne

Il gatto nero
Dir. Dario Argento Italia, USA
Harvey Keitel è il protagonista di questo adattamento della storia di ossessione e violenza di Edgar Allan Poe, ora splendidamente restaurato da Cinecittà.

Rod Usher (Keitel) non è nuovo all’oscurità e al macabro; viene spesso chiamato dalla polizia locale per documentare scene del crimine raccapriccianti. Ma quando la sua fidanzata Annabel, una violinista, porta a casa un gatto nero, Rod inizia a perdere la testa. Sempre più convinto che il felino lo stia cercando, commette un atto brutale che lo spinge in un orribile incubo, indotto dal senso di colpa, dal quale non c’è ritorno.

Parte dell’antologia horror Two Evil Eyes del 1990, ideata e realizzata da Argento insieme a George A. Romero, Il gatto nero è un’elegante e sorprendente rivisitazione di Poe in chiave moderna. Essa attinge non solo al racconto del 1943 da cui prende il nome, ma anche ad altri racconti del macabro come “La caduta della casa di Usher” e “Il pozzo e il pendolo“. Keitel è straordinario nei panni del fotografo sempre più squilibrato che scopre che non c’è pace una volta che si entra nell’abisso – una performance sostenuta da shock visivi in abbondanza, dai macabri effetti speciali del maestro Tom Savini e dall’estetica unica di Argento che agghiaccia fino alle ossa.

“Il gatto nero rivela tutta la portata della virtuosa padronanza di Argento delle risorse della macchina da presa”. – Los Angeles Times (1991)
60 MINUTI

 

 

Dario argento

 

  • Organizzato da: Melbourne International Film Festival
  • In collaborazione con: Istituto Italiano di Cultura di Melbourne