Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

IIC Melbourne – Tools for After Festival

tool_for_after
tool_for_after

 

Le attività umane hanno modificato profondamente la terra su cui viviamo ed incrinato i suoi equilibri. Intorno a noi tutto è diverso da prima: il passato che ricordiamo è finito, il presente è cambiato e il futuro è incerto. Il nuovo ordine delle cose prende il nome di Antropocene, una parola che dà voce a verità, paure, dubbi, speranze e prese di coscienza imprescindibili nella realtà quotidiana.
L’adesso è fatto di domande nuove e urgenti: cosa dobbiamo fare? Di quali strumenti disponiamo per affrontare il futuro? Quali scenari ci aspettano? Quali sono i temi da affrontare?

Il progetto Tools for After, promosso dall’Istituto Italiano di Cultura di Melbourne e curato dall’arch. Maurizio Corrado, cerca soluzioni concrete e propone strumenti per prevenire, arginare e affrontare gli scenari ai quali l’Antropocene ci sta preparando. Il progetto fa appello alla creatività italiana delle giovani generazioni, coinvolgendo settori in cui il nostro Paese è riconosciuto internazionalmente per stile e originalità di proposte: Design, Architettura, Paesaggio, Alimentazione, Scienza, Cinema e Letteratura.

Sarà possibile visionare i frutti di questo progetto durante il Festival Tools for After che si svolgerà a Melbourne dal 14 settembre al 22 ottobre.

La mostra è visitabile tutti i giorni, senza prenotazione, dal martedì alla domenica, dalle ore 10:00 alle ore 18:00.

Per la sua natura innovativa e multidisciplinare, il progetto culturale Tools for After ha vinto all’unanimità il bando Capitali della Creatività promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed è stato inserito nel Festival Italiano della Creatività.

www.toolsforafter.info/it/

  • Organizzato da: Istituto Italiano di Cultura di Melbourne